Dichiarazioni nutrizionali - Pubblicazione delle linee guida sulle tolleranze dei valori espressi

In vista del prossimo 13 dicembre 2016, data in cui diverrà obbligatoria l’apposizione di una dichiarazione nutrizionale su tutti gli alimenti (rare le eccezioni), il Ministero della Salute ha da pochi giorni pubblicato le “Linee guida sulle tolleranze analitiche applicabili in fase di controllo ufficiale”. Tale documento specifica le modalità con cui devono essere indicati i nutrienti e i range di tolleranza dei valori dichiarati, distinguendo diverse categorie di prodotti. Esso potrà divenire fondamentale e utile anche in caso di eventuali contenziosi.

I punti fondamentali riscontrati in queste nuove linee guida prevedono che:

  • in tabella nutrizionale siano riportati valori medi;
  • i limiti di tolleranza siano rispettati per l’intera durata della shelf-life del prodotto;
  • le tolleranze siano applicate sia ai prodotti importati in Unione Europea (di provenienza U.E. o da Paesi Terzi) che a quelli esportati dalla stessa.

Nonostante sarà consentito dichiarare in etichetta anche valori nutrizionali provenienti da fonti bibliografiche o da conteggi di contenuto medio degli ingredienti utilizzati, dal documento si evince l’importanza della determinazione analitica attraverso laboratori di tali valori, in quanto questi ultimi, in caso di contenziosi, risulterebbero più affidabili e meno attaccabili rispetto i precedenti casi. Inoltre, diverrà fondamentale la valutazione della shelf-life dei prodotti, dovendo rispondere all’esigenza di garantire il rispetto di quanto dichiarato in etichetta durante tutta la vita commerciale dell’alimento.

Infine, a livello sanzionatorio, le linee guide prevedono la possibilità di valutare caso per caso l’eventuale superamento dei range di tolleranza.

Thursday, June 23, 2016

Linee guida sulle tolleranze analitiche applicabili in fase di controllo ufficiale (Ministero della Salute)

Develop byKernel ©